L’utilizzo della seta nella cosmesi – Lunedì 16 Maggio 2022 – Farra d’Isonzo

L’utilizzo della seta in cosmesi. Museo di documentazione della civiltà contadina friulana, Farra d’Isonzo.

La sinergia avviata con il comune di Farra d’Isonzo, gestori del rinomato Museo di documentazione della civiltà contadina friulana in cui sono esposte le tracce e testimonianze dell’importanza della gelsibachicoltura per la storia friulano, ha portato alla progettazione condivisa di un evento cucito su misura per la cittadinanza: un excursus storico di questa antica tradizione fino a giungere a delineare il presente della gelsibachicoltura e i possibili utilizzi futuri.

Ormai noto è l’obbiettivo del G.O. del progetto SILK di creare una domanda nel settore cosmetico, e a tal riguardo IAL FVG ha messo a disposizione altissime professionalità allo scopo di divulgare le proprietà antietà e iuvenilizzanti della sericina – proteina contenuta nel bozzolo del baco da seta – nella cura della pelle. Il coordinatore Aulo Oliviero Re, Fulvia Raimo – coordinatrice IAL e Marco Vecchi, accompagneranno i partecipanti attraverso questo bellissimo racconto che terminerà con una proiezione di esempi di utilizzi alternativi del bozzolo del baco da seta alternativi al filato.

In particolare verranno spediti inviti a professionisti dell’estetica e centri benessere del territorio.

La dimostrazione sarà anche occasione per incontrare i coordinatori di progetto e apprendere di più riguardo agli obbiettivi del progetto e alle opportunità per i cittadini e le aziende.